Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9094 - pubb. 12/06/2013

Sofferenza e inadempimento

ABF Roma, 27 Marzo 2013, n. 1667. Est. Marinaro.


Centrale rischi – Classazione a sofferenza – Debito insoluto – Idoneità – Esclusione.



La decisione della banca di classare una posizione a «sofferenza» non è giustificata dalla sussistenza di un semplice inadempimento. Secondo la normativa vigente, infatti, la nozione di sofferenza, se suppone una valutazione complessiva della situazione finanziaria del cliente, si sostanzia nel riscontro dello stato di insolvenza di questi. (Aldo Angelo Dolmetta, Ugo Minneci, Ugo Malvagna) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Aldo Angelo Dolmetta – D&S Studio Legale Associato



Il testo integrale