Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 13536 - pubb. 21/10/2015

La consapevolezza del danno nell’azione revocatoria ordinaria

Tribunale Roma, 28 Settembre 2015. Est. Antonella Izzo.


Azione revocatoria ordinaria – Consapevolezza del pregiudizio – Fattispecie



La consapevolezza del pregiudizio che l’atto di compravendita impugnato ex art. 2901 c.c. reca alle ragioni del creditore dell’alienante può derivare, sia per l’alienante debitrice che per l’acquirente, dalla conoscenza del credito vantato dal creditore attore data dalla notifica di un decreto ingiuntivo precedente la compravendita e diretta all’alienante debitrice e ad altro debitore del creditore, che abbia partecipato all’atto di compravendita nella sua qualità di legale rappresentante della società acquirente, poiché per effetto della notifica del decreto, non solo la venditrice, ma anche la società acquirente, in persona del suo legale rappresentante, erano certamente a conoscenza dell’esposizione debitoria della prima nei confronti della banca attrice e, di conseguenza, del danno che la vendita avrebbe arrecato alle ragioni di credito di quest’ultima. (Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Francesco Mainetti


Il testo integrale