Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 19949 - pubb. 14/06/2018

Danno all’immagine dell’ente collettivo quale danno conseguenza

Tribunale Roma, 22 Gennaio 2018. Est. Romano.


Danno all’immagine dell’ente collettivo – Danno conseguenza – Prova della diminuzione della considerazione



Il danno all’immagine, compresa quella di una persona giuridica o in generale di un ente collettivo, è un danno-conseguenza e in quanto tale richiede la specifica prova da parte di chi ne invoca il risarcimento “della diminuzione della considerazione della persona giuridica o dell'ente nel che si esprime la sua immagine, sia sotto il profilo della incidenza negativa che tale diminuzione comporta nell'agire delle persone fisiche che ricoprano gli organi della persona giuridica o dell'ente e, quindi, nell'agire dell'ente, sia sotto il profilo della diminuzione della considerazione da parte dei consociati in genere o di settori o categorie di essi con le quali la persona giuridica o l'ente di norma interagisca” (Cass., 30 settembre 2014, n. 20558; Cass., 04 giugno 2007, n. 12929).

La mera allegazione che “agli occhi di tutti i soggetti che hanno avuto percezione dell’accaduto [l’ente collettivo] sia apparso come associazione che sperpera somme senza ottenere risultati” descrive la lesione di una situazione giuridica tutelata dall’ordinamento, ma non prova il danno-conseguenza della lesione sulla base di un nesso di causalità. (Francesco Fontana) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Francesco Fontana


Il testo integrale