Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12002 - pubb. 13/10/2014

Determinazione del compenso del commissario giudiziale per l'attività svolta nella fase di concordato con riserva

Tribunale Roma, 09 Ottobre 2014. Est. Anna Maria Soldi.


Concordato con riserva - Compenso del commissario giudiziale - Determinazione sulla base del passivo nella misura di un quinto del compenso di cui al D.M. n. 30 del 2012



Il compenso spettante al commissario giudiziale per l'attività svolta nell'ambito del concordato con riserva di cui all'articolo 161, comma 6, L.F. deve essere liquidato tenendo conto del passivo dichiarato dall'imprenditore è commisurato ad un quinto di quanto spetterebbe applicando i criteri di cui al decreto ministeriale n. 30 del 2012, avuto riguardo alla complessità dell'incarico ed alla attività complessivamente prestata. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione del Dott. Marco Cocchiero


Il testo integrale



Massimario ragionato del concordato preventivo:

Compenso del commissario giudiziale, determinazione

Compenso del commissario giudiziale cessato dalle funzioni prima della chiusura della procedura

Compenso del commissario giudiziale nominato nel concordato con riserva