Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23609 - pubb. 20/05/2020

Concordato preventivo: Covid-19 e differimento dell’adunanza dei creditori per consentire la presentazione di proposte concorrenti

Tribunale Roma, 02 Aprile 2020. Est. Tedeschi.


Concordato preventivo – Proposta concorrente – Termine di presentazione – Emergenza Covid-19 – Sospensione dei termini – Differimento dell’adunanza dei creditori



L’art. 83, comma 1, d.l. 17 marzo 2020 n. 83 – nella parte in cui ha imposto la sospensione dei termini per il compimento di qualsiasi atto dei procedimenti civili e penali, prevedendo che laddove il termine sia computato a ritroso e ricada in tutto o in parte nel periodo di sospensione venga differita l’udienza o l’attività da cui decorre sì da permetterne l’osservanza – si applica anche alla previsione di cui all’art. 161, comma 4, l.f. secondo la quale la proposta concorrente di concordato preventivo può essere presentata ‘non oltre trenta giorni prima dell’adunanza dei creditori’. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione del Prof. Stefano Ambrosini


Il testo integrale