Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23811 - pubb. 02/07/2020

Finanziamento soci effettuato per interposta persona e postergazione

Tribunale Treviso, 12 Marzo 2019. Pres., est. Fabbro.


Finanziamento soci – Postergazione – Finanziamento effettuato il per il tramite di un terzo – Strumento per aggirare la disciplina della postergazione di all’art. 2467 c.c. – Fattispecie



Il finanziamento erogato per il tramite di un soggetto terzo che non rivesta la qualità di socio della società finanziata può prestarsi ad essere strumento per aggirare la disciplina della postergazione di all’art. 2467 c.c.
[Nel caso di specie, una persona fisica vendeva un immobile ad una società poi fallita e si insinuava al passivo per il corrispettivo non pagato. Il tribunale attribuiva al credito natura postergata basandosi sulla circostanza che il venditore era socio accomandatario di altra società a sua volta socia della fallita e che nel bilancio di quest’ultima il debito per il prezzo del terreno, inizialmente appostato come “debito commerciale”, era sto successivamente riclassificato come finanziamento del socio, con indicazione del nome di colui che aveva venduto l’immobile.] (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale