Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24391 - pubb. 21/10/2020

Quando tutti i contraenti richiedono la risoluzione del contratto

Cassazione civile, sez. VI, 21 Settembre 2020, n. 19706. Pres. Lombardo. Est. Besso Marcheis.


Contratti - Reciproche domande di risoluzione per inadempimento - Declaratoria di risoluzione del contratto - Necessità - Fondamento



Quando i contraenti richiedano reciprocamente la risoluzione del contratto, ciascuno attribuendo all'altro la condotta inadempiente, il giudice deve comunque dichiarare la risoluzione dello stesso, atteso che le due contrapposte manifestazioni di volontà, pur estranee ad un mutuo consenso negoziale risolutorio, sono tuttavia, in considerazione delle premesse contrastanti, dirette all'identico scopo dello scioglimento del rapporto negoziale. (massima ufficiale)


Il testo integrale