Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24413 - pubb. 24/10/2020

La proposizione del gravame ad un giudice incompetente non sempre impedisce la decadenza dall'impugnazione

Cassazione civile, sez. VI, 20 Luglio 2020, n. 15395. Pres. Scaldaferri. Est. Pazzi.


Ricorso per cassazione - Proposizione del gravame ad un giudice incompetente - Decadenza dall’impugnazione - Esclusione - Limiti - Fattispecie



Il principio secondo il quale la proposizione del gravame ad un giudice incompetente impedisce la decadenza dall'impugnazione non trova applicazione quando sia stato esperito un rimedio diverso da quello concesso dalla legge, quale il ricorso per Cassazione invece dell'appello. (Nella specie la Corte ha dichiarato inammissibile il ricorso per cassazione proposto direttamente avverso la decisione del tribunale di diniego della protezione internazionale, trattandosi di domanda "ratione temporis" regolata dal d.lgs. n. 150 del 2011 e dunque ancora soggetta ad appello). (conforme Cass. n. 1666 del 1984). (massima ufficiale)


Il testo integrale