Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 15914 - pubb. 07/10/2016

Condanna ai sensi dell’art. 96, terzo comma, c.p.c. a favore di amministrazione rappresentata in giudizio dai suoi funzionari

Tribunale Verona, 07 Giugno 2016. Est. Vaccari.


Condanna ai sensi dell’art. 96, terzo comma, c.p.c. – Necessità di una condanna della parte soccombente alla rifusione del compenso per l’attività difensiva – Esclusione



Il riconoscimento in favore di amministrazione pubblica vittoriosa in giudizio del solo rimborso delle spese vive e non anche del compenso per l’attività difensiva non osta all’applicazione a favore della stessa del disposto dell’art. 96, terzo comma, c.p.c. se ricorrono i presupposti di applicazione di tale norma che sono costituiti la soccombenza nel giudizio e l’aver resistito con mala fede o colpa grave. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale