Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23634 - pubb. 26/05/2020

Impugnativa di licenziamento disciplinare e prova indiziaria

Tribunale Milano, 03 Dicembre 2019. Est. Lombardi.


Prova presuntiva nel processo civile



Quando la natura degli addebiti mossi al lavoratore è tale da integrare la giusta causa di licenziamento, la prova della responsabilità del dipendente può scaturire anche da un ragionamento presuntivo composto da elementi gravi, precisi e concordanti ai sensi dell’art. 2727 c.c. in relazione all’art. 2119, c.c. Tanto è possibile quando il cumulo degli elementi indiziari emersi nel corso del giudizio e la valutazione di ogni singolo aspetto del fatto controverso inducano a ritenere che le mancanze dell’ex lavoratore abbiano rivestito una tale gravità da far venire definitivamente meno il vincolo fiduciario, quale presupposto indefettibile della collaborazione tra le parti, e rendere impossibile la prosecuzione anche temporanea del rapporto di lavoro. (Stefania Piacentini) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell’Avv. Stefania Piacentini, Cinque e Soci S.r.l. – Società tra Avvocati


Il testo integrale