Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24472 - pubb. 06/11/2020

Inammissibilità della compensazione fallimentare fra crediti sorti dopo il ricorso di concordato preventivo ‘con riserva’ e crediti sorti precedentemente

Tribunale Lecce, 20 Ottobre 2020. Pres. Anna Rita Pasca. Est. Errede.


Concordato preventivo "con riserva" - Dichiarazione di fallimento - Consecuzione di procedure concorsuali - Compensazione fallimentare - Esclusione



Nell'ipotesi in cui al concordato preventivo "con riserva" faccia seguito la dichiarazione di fallimento della società debitrice, trovandosi in presenza di un fenomeno di consecuzione di procedure concorsuali, non è ammissibile la compensazione fra due crediti, di cui uno sorto dopo il deposito della domanda di concordato preventivo "in bianco" e l'altro precedentemente. (Grazia Creni) (riproduzione riservata)


Segnalazione della Dott.ssa Grazia Creni


Il testo integrale