Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 18772 - pubb. 17/01/2018

Dichiarazione giudiziale di maternità: anonimato e diritto alle origini

Tribunale Roma, 12 Maggio 2017. Est. Ciavattone.


Dichiarazione giudiziale di maternità – Anonimato della madre – Tutela – Decesso della madre – Diritto del figlio – Prevalenza



Nell’ordinamento vigente resta fermo il principio in base al quale deve essere rispettata la volontà della madre di rimanere anonima, al momento del parto, qualora non vi sia espressione di una diversa determinazione da parte della stessa. Tuttavia, successivamente alla sua morte, una diversa determinazione in tal senso può provenire anche dagli eredi. In tal caso, è ammissibile l’azione di dichiarazione giudiziale di maternità nonostante l’opzione per il parto anonimo al momento della nascita del ricorrente. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale