Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 19730 - pubb. 22/05/2018

Ripartizione dell’onere della prova, tra somministrante e cliente, circa i consumi di energia elettrica

Tribunale Roma, 11 Maggio 2018. G.O.T. Sonia Suppressa.


Contratto somministrazione energia elettrica – Consumi – Presunzione veridicità – Contestazione – Onere della prova



Nei contratti di somministrazione (nella specie di energia elettrica) caratterizzati dalla rilevazione dei consumi mediante contatore, la rilevazione dei consumi è assistita da una presunzione di veridicità. In caso di contestazione dei consumi rilevati, il somministrante deve dare la prova del regolare funzionamento del contatore, mentre sul cliente incombe l’onere di provare che i consumi eccessivi riportati da un contatore funzionante siano dovuti a cause esterne alla sua volontà e a lui non imputabili (cfr. da ultimo Cass., 21 marzo 2018, n. 7045). (Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Francesco Mainetti


Il testo integrale