F


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 13936 - pubb. 08/01/2016

Ammissione al passivo del risarcimento del danno da illegittimo licenziamento

Appello Napoli, 20 Ottobre 2015. Est. Petruzziello.


Domanda ammissione al passivo – Crediti da lavoro – Illegittimo licenziamento – Presupposti – Sussistenza



Il diritto alla retribuzione, allorchè il rapporto di lavoro sia stato risolto, con conseguente perdita per il lavoratore della possibilità di continuare a far parte dell’azienda fallita (il che potrebbe verificarsi sia con l’esercizio provvisorio da parte del curatore, sia con l’affitto o la cessione dell’intera azienda), spetta al lavoratore che lamenti l’illegittimità del licenziamento per cui deve riconoscersi il diritto non solo di ottenere la relativa declaratoria ma anche di conseguire le spettanze retributive dovute a titolo risarcitorio (in tal senso Cassazione civ. n. 6155/2004 e n. 7473/2012). (Luca Caravella) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Avv. Francesco Fimmanò


Il testo integrale