Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 2041 - pubb. 01/03/2010

Provvedimenti cautelari, revoca del Cda e nomina di amministratore

Tribunale Napoli, 23 Giugno 2009. Est. Dongiacomo.


Fallimento – Procedimento per dichiarazione – Provvedimenti cautelari – Tutela del patrimonio dell’impresa e della sua capacità produttiva – Revoca dei componenti del consiglio di amministrazione – Nomina di amministratore con poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione – Ammissibilità.



I provvedimenti cautelari o conservativi che il tribunale può adottare ai sensi dell’art. 15, comma 8, legge fallimentare possono avere il contenuto più vario e consistere nella revoca dei componenti del consiglio di amministrazione della società della quale è chiesta la dichiarazione di fallimento e nella nomina di un amministratore con funzione di conservazione dell’integrità del patrimonio aziendale e della capacità produttiva dell’impresa, con poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione del Prof. Avv. Francesco Fimmanò



Il testo integrale


L’esercizio provvisorio “anticipato” dell’impresa “fallenda” tra spossessamento cautelare dell’azienda e amministrazione giudiziaria della società, di Francesco Fimmanò