Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17117 - pubb. 27/04/2017

Ammissibilità procedura esecutiva unica promossa da pluralità di creditori verso unico debitore

Tribunale Roma, 18 Aprile 2017. Est. Lauropoli.


Procedura esecutiva – Unico debitore – Pluralità di crediti ovvero pluralità creditori – Unica procedura – Ammissibilità – Principio economia processuale

Procedura esecutiva – Unico debitore – Pluralità di creditori – Unica procedura – Vizio azione esecutiva per un creditore – Separazione esecuzioni – Estinzione procedura viziata



E’ ammissibile azionare esecutivamente, con un unico atto di pignoramento, diversi crediti vantati da un unico creditore, ovvero da diversi creditori, nei confronti di un medesimo debitore, azione congiunta che non appare esclusa dall’ordinamento, ed anzi consegue il sicuro effetto di condurre ad una concentrazione dell’attività esecutiva in un’unica procedura espropriativa, apparendo quindi conforme ad un principio di economia processuale. (Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)

Allorché sorgano contestazioni in merito al credito vantato da uno dei diversi creditori che abbiano azionato un unico atto di pignoramento nei confronti del medesimo debitore, l’eventuale accoglimento delle doglianze relative al credito vantato da uno dei singolo creditori non travolge la procedura esecutiva nella sua interezza, ma si limita a pregiudicare la posizione di quel singolo creditore, comportando, sotto un profilo processuale, la separazione in diverse procedure esecutive di quella originaria unica procedura che, per ragioni di opportunità, i creditori procedenti avevano ritenuto di azionare con un unico atto di pignoramento. (Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Francesco Mainetti


Il testo integrale