Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 16321 - pubb. 02/12/2016

Modalità di accesso del socio receduto alla documentazione sociale

Tribunale Roma, 03 Agosto 2016. Est. Romano.


Società - Dichiarazione di recesso del socio - Natura recettizia - Efficacia immediata - Effetti

Società - Diritto di controllo del socio receduto - Modalità e i limiti



La dichiarazione di recesso dalla società comunicata dal socio ha natura recettizia, alla stregua di quanto previsto dall’art. 1334 cod. civ., per cui la manifestazione della volontà di recedere è produttiva di effetti immediatamente nel momento in cui entra nella sfera di conoscenza della società, e non al termine della procedura di modificazione definitiva della compagine sociale, consistente nella liquidazione della quota mediante acquisto della stessa da un socio o dal terzo; il recesso trasforma, pertanto, il socio in un mero creditore nei confronti della società per il rimborso della quota. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Il socio receduto perde la propria legittimazione ad esercitare il diritto di controllo previsto dall’art. 2476, comma 2, cod. civ., ferma restando la possibilità del recedente di richiedere al tribunale, ai sensi dell’art. 2476, comma 3, cod. civ., la nomina di un esperto che, tramite relazione giurata, proceda alla determinazione del valore della quota al medesimo spettante. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale