Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23661 - pubb. 30/05/2020

Fattura elettronica e prova scritta per l’emissione del decreto ingiuntivo

Tribunale Verona, 29 Novembre 2019. Est. Vaccari.


Produzione di fattura elettronica ai fini dell’emissione del decreto ingiuntivo – Necessità di produrre anche l’estratto autentico delle scritture contabili di cui all’art.634, comma 2, c.p.c. – Esclusione – Equipollenza della prima al secondo – Sussiste



Poichè il Sistema di Interscambio (SDI), che gestisce la fatturazione elettronica, genera documenti informatici autentici ed immodificabili, che non sono semplici “copie informatiche di documenti informatici” bensì “duplicati informatici”, assolutamente indistinguibili dai loro originali, potendo essere scaricati da “fonte / terzo qualificato”, come l’Agenzia delle Entrate le fatture elettroniche in formato “.xml” ed esse devono ritenersi equipollenti all’estratto autentico delle scritture contabili previsto dall’art.634, comma 2, c.p.c. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale